ita | eng

Archivio Notizie » Categoria: News

02|01|2018

L'Albergo Diffuso come caso di co-evoluzione nel turismo: uno studio recente

Categoria: News

L'Albergo Diffuso come caso di co-evoluzione nel turismo: uno studio recente
Non tutti gli alberghi convenzionali valorizzano tradizioni, storia e cultura del luogo in cui essi operano. Specialmente gli stessi più vicini al modello "Holyday Inn" (Kemmons Wilson) fanno più leva sul binomio modernità-standard che su quello tradizione-tipicità. Diversamente da questi, gli alberghi diffusi e più in generale, tutte le imprese nell'industria dell'ospitalità diffusa sono orizzontali, nascono dal territorio di cui sono espressione e sono letteralmente "basate" su tradizioni-tipicità che cercano di valorizzare. 
Uno studio recente si concentra su questo aspetto. Lo studio di tipo teorico (Paniccia, Leoni, 2017) esamina il ruolo centrale svolto dal fenomeno italiano dell'Albergo Diffuso (AD) e analizza 14 casi di studio in villaggi storici. I risultati confermano che l'AD può essere considerato un nuovo modello di ospitalità orientato alla sostenibilità il quale crea sinergie con il territorio in cui operae incide positivamente sulla competitività delle destinazioni.


http://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/13683500.2017.1367763



03|10|2017

Creare Occasioni di Reddito e di Lavoro nel Territorio Alpino: la SISAD darà il suo apporto

Categoria: News

Creare Occasioni di Reddito e di Lavoro nel Territorio Alpino: la SISAD darà il suo apporto
La Repubblica Federale Tedesca rappresentata da:


  • Umwelt Bundesamt (Agenzia tedesca per l’Ambiente)


organizza il workshop internazionale sulla "Circular Economy" con focus su Agricoltura e Turismo. 

Il workshop si svolgerà il 25 di Ottobre ed è realizzato in collaborazione con: 


  • Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi, 

  • Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del Mare 

  • Delegazione italiana in Convenzione delle Alpi 

  • Università della Montagna – centro d'eccellenza dell'Università degli Studi di Milano.



Obiettivo: creare azioni concrete da inserire nel Programma d'Azione per una Green Economy nelle Alpi.
L'incontro è a numero chiuso e riservato a un panel di 40 partecipanti. 

Maurizio Droli (SISAD), su invito dell'Università della Montagna, cercherà di dare il suo contributo per raggiungere questo obiettivo per quanto riguarda la piena valorizzazione economica e occupazionale del patrimonio immobiliare, enogastronomico, rurale e montano.

08|08|2017

L'albergo Diffuso come promessa di sviluppo e coinvolgimento sociale. Uno studio recente.

Categoria: News

L'albergo Diffuso come promessa di sviluppo e coinvolgimento sociale. Uno studio recente.
Come sappiamo, l'AD ha in se una promessa di partecipazione che è insita nel modello di ospitalità (Dall'Ara), ma la cui realizzazione è demandata al management. Questo può essere nelle mani di una multinazionale così come in una famiglia dei conduttori residenti nel luogo da generazioni e può produrre un impatto sulla comunità locale molto diverso, com'è intuibile. Un recente studio osserva l'Albergo Diffuso come possibile risposta alle necessità di sviluppo e di coinvolgimento sociale in Sud Africa.  Per consultare l'abstract in lingua inglese ecco il link.

01|07|2017

Il Paradiso perduto del Mosaico paesistico-culturale.

Categoria: News

Il Paradiso perduto del Mosaico paesistico-culturale.
La conferenza "Il Paradiso perduto del Mosaico paesistico-culturale. Attrattività, Armonia, Atarassia" ha riunito a Venezia alcuni dei principali esperti di economia, ambiente e architettura. 
Cinque gli organizzatori:



  • Dipartimento di Scienze Agroalimentari, Ambientali e Animali (Di4A), Università degli Studi di Udine

  • Dipartimento di Progettazione e Pianificazione in Ambienti Complessi (DPPAC), Università IUAV di Venezia

  • IPSAPA – Associazione Interregionale Partecipazione e Studi in Agribusiness Paesaggio e Ambiente

  • ISPALEM – Interregional Association for Participation and Study in Agribusiness, Landscape and Environment Management

  • Ecoistituto del FVG


Maurzio Droli e Marco Panizza hanno presentato la relazione dal titolo: "Setting-up sustainable innovation processes in the rural tourism industry. A case study"
centrata sul tema dell'innovazione di processo necessaria per autofinanziare la creazione d'impresa nell'Industria dell'Ospitalità Diffusa. 

Il caso sviluppato è quello di Vermiglio (TN), il primo vero paese albergo della Provincia. 

Grazie ai presenti per gli apprezzamenti, le critiche gli spunti. Saranno tutti preziosi per proseguire nel lavoro iniziato. 

01|06|2017

Quanto pesa la mancanza di una formazione alberghiera specifica per il successo di un Albergo Diffuso? Molto secondo Daniele Kihlgren

Categoria: News

Quanto pesa la mancanza di una formazione alberghiera specifica per il successo di un Albergo Diffuso? Molto secondo Daniele Kihlgren
Come sappiamo, l’Albergo Diffuso "Sextantio" di Santo Stefano di Sessanio (AQ), tra i più conosciuti al mondo, ha chiuso temporaneamente i battenti mesi addietro per ripartire il 31 marzo come struttura stagionale.

Alla base di questa decisione, certo sofferta, diversi problemi, tra cui certo anche le calamità naturali, la polarizzazione del mercato e dell'offerta e  …. la mancanza di una formazione alberghiera specifica, sostiene Daniele Kihlgren.

Da notare che Sextantio era stato indicato da molti come "il" modello di Albergo Diffuso per eccellenza e come "Modello di sviluppo" sostenibile. Evidentemente qualcosa non ha funzionato a dovere.

Anche per Kihlgren, "l'aspetto della gestione è essenziale per determinare il successo o il fallimento del progetto".

In generale, la formazione per l'Albergo Diffuso dovrebbe essere specialistica, continua e soprattutto capace di produrre risultati mirati.

Come suggeriscono numerosi studi: l'entusiasmo (o ambizione), l'umiltà (il RI-conoscere i propri limiti) e le attività volte a superare i propri limiti attraverso la formazione dovrebbero andare di pari passo.
Per il passato
, a Daniele Kihlgren va tutta la nostra solidarietà e il rammarico di non avergli potuto dare il nostro piccolo e modesto aiuto. 

Per il futuro: la proprietà cerca figure professionali che collaborino nella gestione. Chiunque interessato può rivolgersi a sextantio.it. Per primi approfondimenti leggi l'articolo su AbruzzoWeb.it: Link